MAD Zone Summer Party via Brera 2 – Milano COME SU UNA SPIAGGIA – Appuntamento speciale aperto al pubblico mercoledì 10 maggio dalle 18.30 alle 21.

Come su una spiaggia. MAD Zone, il nuovo format di concept store dedicato ai nuovi talenti della moda, dell’arte e del design, porta la spensieratezza della vita da spiaggia nel cuore di Milano, in via Brera 2, per MAD Zone SummernParty: l’appuntamento che inaugura l’estate di MAD Zone. Si comincia con l’inaugurazione del braid bar diretto da Valeria Orlando, beauty director, makeup artist, hairstylist e international beauty consultant, che, per la prima volta in via Brera 2 realizzerà splendide acconciature di trecce aggiungendo un tocco esotico e trendy a ogni look a un prezzo speciale solo per questa occasione (si consiglia la prenotazione a info@madzone.it). Nell’ideale passeggiata sulla spiaggia immaginata da Tania Mazzoleni, founder e ideatrice di MAD Zone, si potranno realizzare gioielli con

le conchiglie e i sassi levigati dal mare e dal vento che diventano tesori preziosi fra le mani di Massimo Duroni,
bioarchitetto, designer e docente universitario: nel suo lavoro, la bellezza dei doni del mare si mescola in perfetto
equilibrio alla forza della tecnologia, creando gioielli che incastonano i tesori raccolti da ciascuno su strutture
realizzate con una penna 3D. Tutti sono invitati a portare i propri per trasformarli live in gioielli unici. Special guest
della serata sarà la collezione della designer London based Ivanka Hristova, in esclusiva per l’Italia da MAD Zone,
che soprenderà e affascinerà con le sue stampe d’avanguardia, elemento distintivo del brand, e che, per celebrare il
suo esordio, offrirà una speciale promozione del 30% su tutti i capi.
Intorno all’estro di Valeria Orlando e alla sapienza artigianale di Massimo Duroni si dispiega un paesaggio esotico
di stile e di moda dove alcune delle spiagge più belle del mondo sono interpretate con tessuti, tagli, accessori e
fantasie da designers pieni di talento.
Le isole del Mediterraneo sono il punto di partenza. Eles Italia è lo spirito della Sardegna in chiave
contemporanea, l’arte antica del ricamo trasformata in una tecnica inedita per incastonare pietre luminose su
cinture, bikini e abiti capaci di unire eleganza, glamour e praticità e regalare a chi le indossa una bellezza iconica e
indomita come quella della spiaggia di Stintino, luogo di elezione per Silvia e Stefania Loriga, stiliste del brand.
Dalla Sardegna arriva anche la collezione beachwear di Vibrisse, costumi che vestono come una seconda pelle,
monocromatici e senza cuciture. Scostumata è il brand siciliano dei bikini indossabili in più di 30 modi diversi,
perché la bellezza, l’ironia e il gioco sono l’essenza di spiagge da vivere ogni giorno, come quella di Mondello,
splendida consuetudine dei palermitani. Siciliana è anche la stilista Cettina Bucca, con le sue creazioni piene di
sole ed eleganza. Dalla Grecia arrivano la collezione femminile e colorarata di The Mannequin e quella di
Nidodileda: abiti iperfemminili, morbidi, ispirati allo spirito libero di ogni viaggiatrice e alla figura mitologica di
Leda, amante di Zeus e madre dei dioscuri Castore e Polluce, alla quale è dedicata la costellazione da cui il brand
prende il nome. L’Egitto è porta e crocevia, fra Mediterraneo, Mar Rosso e Oceano Indiano, anime diverse che si
mescolano nel lavoro sartoriale di Alia Abaza nella linea Me by Alia, che utilizza cotone, denim e l’eccezionale lino
locale e crea a mano ogni singolo capo, sovrapponendo con cura tessuti ricamati, cabochon, perline e decori,
chiudendo il tutto con una particolare lavorazione sfrangiata che aggiunge ai capi un tocco di ‘non finito’, dettaglio
inconfondibile del brand.
Dalle Americhe arriva l’abbraccio avvolgente degli abiti di Martin Alvarez, nato in Colombia, terra di spiagge
caraibiche come quella di Cartagena de Indias. La stilista Jo Santos porta da MAD Zone l’essenza del Messico,
incrocio di destini e spartiacque fra gli oceani, terra di luoghi unici. L’ultima tappa non poteva che essere Rio de
Janeiro, magari vista dalla spiaggia di Ipanema. Da qui arrivano gli abiti di Sardina, disegnati da Gloria Marques,
che, in un entusiasmante corto circuito, si ispira ai colori del Mediterraneo e li fonde con la meraviglia delle coste
brasiliane, realizzando una co llezione luminosa e piena di energia che si affianca alle stampe originali delle giovani
designers di Bentastudio, sempre carioca. Dal Brasile arriva infine artistartesão artgallery, una selezione dei
migliori manufatti di arte popolare brasiliana, non semplici oggetti artigianali, ma piccole opere d’arte, utili per il
vivere quotidiano, a volte indossabili.